Giochi

0 359
puerto rico

I giocatori ricoprono il ruolo di governatori coloniali dell’isola di Puerto Rico durante il periodo della conquista dei Caraibi. Lo scopo del gioco è guadagnare il maggior numero di punti vittoria caricando le materie prime prodotte sulle navi commerciali dirette al vecchio mondo oppure costruendo nuovi edifici.

Puerto Rico ammette da 3 a 5 giocatori, sebbene vi sia una variante ufficiale per 2 giocatori. Esistono due espansioni, I Nuovi Edifici e I Nobili, pubblicati dalla Alea rispettivamente nel 2004 e nel 2009 (ormai già incluse nel gioco base) che aggiungono nuovi edifici da sostituire, o affiancare, a quelli del gioco originale e meccaniche di gioco aggiuntive.

Contenuto della scatolapuerto rico box

  • 1 Tabellone
  • 5 Tabelle di gioco
  • 49 Edifici
  • 58 Tessere di terreno
  • 50 Indicatori di beni in 5 colori
  • 100 Coloni
  • 54 Monete (valori: da 1 e da 5)
  • 50 Gettoni punti vittoria (valori: da 1 e da 5)
  • 8 Carte di ruolo
  • 1 Carta governatore
  • 5 Navi da trasporto
  • 1 Mercato
  • 1 Nave coloniale
  • Regolamento

Modalità di gioco

Ogni giocatore dispone di una plancia raffigurante una piccola isola con spazi per ospitare edifici, piantagioni e le merci prodotte. Vi sono inoltre, in condivisione con gli altri giocatori, una riserva centrale di varie materie prime (mais, indaco, zucchero, tabacco e caffè), alcune navi pronte a salpare verso l’Europa che attendono di essere caricate e un emporio dove vendere le merci.

Il ciclo delle risorse prevede che i giocatori producano dalle piantagioni le materie prime per poi convertirle in punti vittoria o denaro. Quest’ultimo può essere utilizzato per costruire edifici, che consentono ai giocatori di produrre nuovi tipi di materie prime o conferiscono altre abilità. Gli edifici e le piantagioni non funzionano a meno che non siano gestite dai coloni.

Puerto Rico possiede una particolare struttura dei turni: un giocatore alla volta sceglie uno dei ruoli disponibili (il capitano, il sindaco, ecc.) e tutti i giocatori compiono l’azione corrispondente a quel ruolo (il giocatore che ha scelto ha inoltre a disposizione un piccolo privilegio aggiuntivo). Una volta che ogni giocatore ha svolto l’azione relativa a un ruolo scelto, il diritto di scegliere quello successivo passa al giocatore alla sinistra. È perciò fondamentale considerare quale ruolo consente di massimizzare il proprio guadagno, minimizzando al contempo quello degli avversari.

I giocatori ottengono punti vittoria costruendo edifici, imbarcando merci sulle navi e attivando con i coloni alcuni particolari edifici. Tali punti vengono tenuti nascosti agli altri giocatori così che nelle fasi finali di gioco sia possibile soltanto ipotizzare il punteggio degli avversari.

Il gioco prevede 3 diverse condizioni di fine partita. Questa termina alla fine del turno in cui si verifica almeno una delle seguenti condizioni:

  • il numero dei coloni non è sufficiente per rifornire la nave dei coloni;
  • si esauriscono i punti vittoria;
  • un giocatore costruisce edifici coprendo tutti i 12 spazi a disposizione nella propria città.

Il vincitore sarà il giocatore che possiede più punti vittoria; il numero di dobloni e di merci servirà solo a derimere eventuali pareggi.

0 469
stone_age

Il gioco Stone age è ambientato nella preistoria, i giocatori interpretano le tribù che cercano di progredire dal punto di vista produttivo e scientifico.

All’inizio della partita ogni giocatore riceve cinque pedine “lavoratore” ed una plancia di gioco.

I giocatori possono scegliere dove piazzare i loro lavoratori sul tabellone di gioco, a seconda dell’area in cui vengono piazzati i lavoratori daranno diritto a dei bonus di diverso tipo, il primo giocatore di turno sceglie la prima area da occupare con uno o più lavoratori, poi tocca al secondo, al terzo, al quarto e poi di nuovo al primo. Si procede in questo modo fin quando tutti hanno posizionato tutti i loro lavoratori, bisogna sottolineare che per un giocatore non è più possibile aggiungere lavoratori in un’area in cui ha già posizionato dei lavoratori.

Le aree di piazzamento sono:

  • Miglioramento agricolo, che consente di far salire di un punto l’indicatore del livello agricolo
  • Area riproduzione (il giocatore piazza obbligatoriamente due lavoratori e ne ottiene un terzo)
  • Acquisizione degli attrezzi, il giocatore aggiunge (o fa progredire) una tessera attrezzo
  • Acquisizione tessere capanna
  • Raccolta di materie prime, queste sono legno, argilla, pietra, oro e cibo
  • Acquisizione carte civilizzazione

Per ottenere risorse bisogna lanciare dei dadi in numero proporzionale al numero di lavoratori messi in quell’area risorsa e dividere il risultato ottenuto per il costo della risorsa. Il cibo costa 2, il legno 3, l’argilla 4, la pietra 5 e l’oro 6 quindi. Il gioco prevede la possibilità di “arrotondare” i risultati dei dadi tramite gli attrezzi. Se per esempio si piazzano 3 lavoratori nell’area dell’argilla si lanciano 3 dadi e si ottiene 15 allora si divide il risultato per il valore dell’argilla cioè 4 e si ottiene 3 con il resto di 3, di conseguenza si prendono 3 risorse di argilla. Però se si possiede un attrezzo di valore di almeno 1 è possibile arrotondare il risultato a 16 e prendere direttamente 4 risorse.

Le risorse vengono utilizzate per pagare le carte civlizzazione e le tessere capanna, che danno diritto a dei bonus e soprattutto ai punti vittoria. La partita termina quando non ci sono più carte o tessere. Alla fine della partita chi ha più punti vince.

stoneage_box

0 380
taluva game

Taluva è essenzialmente un gioco che si basa sul posizionamento tessere perchè è in base ad esso che possiamo costruire uno o più edifici e possiamo distruggere quelli dei nostri avversari. Il gioco in se è molto semplice anche se all’inizio è consigliato leggere bene il regolamento.

Fasi del gioco

  • Espandere il territorio
  • Causare un’eruzione

Le tessere sono composte da 3 esagoni, due di essi rappresentano diversi tipi di terreno (acqua, sabbia, foresta, pianura, montagna) mentre uno è sempre un vulcano, che una volta posizionato sopra ad un’altro esagono vulcano causerà un’eruzione, andando così ad ampliare la nostra isola non solo in larghezza ma acnhe in altezza. Se nella fase causare un’ eruzione vi siete divertiti a distruggere villaggi avversari sarà poi il momento di fare punti espandendo il vostro territorio, avete a dispozione diverse mosse tra cui creare un nuovo insediamento posizionando una capanna singola su un esagono lontano da altre capanne, oppure ampliare un villaggio che se confinante con due o più esagoni dello stesso tipo di terreno vi permetterà di piazzare una capanna (due capanne se al livello due, tre al terzo etc) in tutti gli esagoni. Se invece il vostro villaggio è già composto da 3 elementi (esagoni) occupati, potete inserire un templio o anche aggiungere una torre ad un villaggio ma solamente se l’esagono è ad un livello di terreno pari a tre. Così facendo vi avvicinerete alla vittoria che può avvenire in diversi modi, conteggio punti alla fine del piazzamento di tutte le tessere, oppure per aver piazzato tutti gli elementi di due dei tre tipi di edifici (capanne, torri, templi).

In conlcusione Taluva è un bel gioco ragionato per 2 o 4 giocatori, dove piazzare la tessera nel posto sbagliato alle ultime fasi della partita ti può compromettere la vittoria.

taluva_game

0 371
ticket tabellone

Ticket to Ride Europa aggiunge un nuovo capitolo alla nostra serie di avventure ferroviarie di grande successo. I giocatori accumulano carte di vari tipi di vagoni e le utilizzano per costruire stazioni, attraversare gallerie e viaggiare sui traghetti al fine di controllare le linee ferroviarie di tutta Europa. Ticket to Ride Europa è un gioco semplice ed elegante: sono sufficienti 5 minuti per imparare a giocare, ed è apprezzato sia dalle famiglie che dai giocatori più esperti.

 

ticket scatola
Dalle colline scoscese di Edimburgo ai moli soleggiati di Costantinopoli, dai vicoli polverosi di Pamplona a una ventosa stazione di Berlino, Ticket to Ride Europa ti guida in una nuova avventura attraverso le grandi città europee di inizio secolo. Sfiderai le buie gallerie della Svizzera? Ti avventurerai su un traghetto del Mar Nero? O costruirai sfarzose stazioni nelle grandi capitali dei vecchi imperi? La tua prossima mossa potrebbe fare di te il più grande magnate ferroviario d’Europa! Prepara i bagagli, chiama il facchino e sali a bordo!

 

0 478

Toxic City Mall è un’espansione per sia Zombicide Season 1 che Zombicide Season 2: Prison Outbreak. Ti serve uno di questi giochi per giocare con Toxic City Mall.

 

zombicide scatola

Toxic City Mall offre nuovi contenuti e modalità di gioco per espandere l’esperienza di Zombicide. Il centro commerciale è infestato da zombie tossici, mostri bizzarramente mutati che emettono schizzi di sangue tossico al momento dell’uccisione. Mantieni la distanza e mira attentamente! Fortunatamente per te, quattro nuovi sopravvissuti si uniranno al gruppo, con nuove armi e abilità.

 

 

La minaccia tossica richiede il massimo della potenza! Toxic City Mall introduce la modalità Ultrared, che consente ai tuoi sopravvissuti preferiti la possibilità di continuare a ottenere esperienza e abilità dopo avere raggiunto il Livello di Pericolo Rosso. Include inoltre le regole Zombivor (già presenti in Zombicide Season 2: Prison Outbreak): una volta sconfitti, i sopravvissuti possono tornare a combattere come eroi zombie con regole e abilità proprie.

Quello che un tempo era un allegro e colorato centro commerciale è stato sconvolto dalla invasione di zombie. Qui si sono svolte battaglie disperate. Toxic City Mall include segnalini barricate e macerie per modificare il tabellone di gioco e le tattiche di squadra. Ovviamente puoi usare questi segnalini con qualsiasi tessera di Zombicide, le missioni pubblicate e le missioni di tua creazione!

Contenuto del gioco

  • – 43 miniature (scala 32mm ): 14 miniature Sopravvissuto (4 sopravvissuti base e le loro versioni alternative Zombivor, 6 versioni Zombivor dei Sopravvissuti di Zombicide Season 1), e 29 miniature Zombie (Toxic Walker, Toxic Fatty, Toxic Runner e una Toxic Abomination)
  • – 10 carte di Identità dei Sopravvissuti illustrate fronte-retro
  • – 56 mini-carte: 12 carte Zombie, 28 carte Equipaggiamento e 16 carte Ferito
  • – 4 tessere di gioco fronte-retro modulari
  • – 43 segnalini
  • – 12 segna esperienza

0 545

Il Gioco

Zombicide è un gioco cooperativo da 1 a 6 giocatori, dai 13 anni in su. Una partita dura da 20 minuti (scenari per i principianti) a 3 ore (scenari per esperti)

zombicide_scatola

Ogni giocatore controlla da 1 (partita a sei giocatori) a 4 (partita in solitaria) sopravvissuti, persone intrappolate in una città infestata dagli zombie. I “sopravvissuti” diventeranno presto “cacciatori” per fare a pezzi gli zombie. Tuttavia, la squadra deve costantemente mantenere un equilibrio tra sopravvivenza e massacro, in quanto con lo zombicide aumenterà il Livello di Pericolo e così il numero di infetti. Un qualsiasi errore potrebbe causare un disastro.

Zombicide è un gioco semplice e divertente con simpatiche miniature, in un’ambientazione classica e popolare, ispirata ai fumetti. L’atmosfera è a metà tra il “beat’em up” e il “survival horror” in quanto i sopravvissuti continueranno a passare dal ruolo di predatori a quello di prede e viceversa. Humor e disperazione si uniscono felicemente in una zombie-fest.

 

Materiale

  • 71 miniature (scala 32mm): 6 Sopravvissuti, 40 Walker, 16 Runner, 8 Fatty e 1 Abomination
  • – 6 Carte di Identità dei Sopravvissuti illustrate fronte-retro
  • – 110 mini-carte (42 carte Zombie, 62 carte Equipaggiamento, 6 carte Ferito)
  • – 9 tessere di gioco fronte-retro modulari
  • – 76 segnalini
  • – 6 dadi
  • – 6 segna esperienza

71 miniature. Una cura tutta particolare è stata riposta nel dettaglio e differenziazione. Uno stesso tipo di zombie può essere declinato in più varianti (il che significa molti modelli di Walker, per esempio, incluse le versioni sia maschili che femminili).

 

6 Carte di Identità dei Sopravvissuti illustrate fronte-retro. Tieni il conto degli zombie uccisi, dell’esperienza acquisita e dell’equipaggiamento presente nel tuo inventario con queste carte ID!

 

149 mini-carte.carte2

– Carte Zombie. Zombicide è un gioco cooperativo. Il comportamento degli zombie è gestito da un mazzo di carte e semplici regole: gli zombie si muovono verso i sopravvissuti che vedono o verso la zona dove c’è più rumore.

carte1– carte Equipaggiamento. Qui ci sono tutte le tue armi preferite: ascia, sega elettrica, katana, fucile a pompa, mitragliatrice… e una quantità infinita di munizioni.

 

 

9 tessere di gioco fronte-retro modulari. Le missioni si svolgono su tabelloni composti da un minimo di due a un massimo di nove tessere che rappresentano un’area urbana devastata dagli scontri. I Sopravvissuti e gli zombie si muovono tra zone definite da muri e strisce pedonali. Queste tessere sono state realizzate con una particolare cura e attenzione alla giocabilità delle illustrazioni. Usa queste tessere modulari per creare le tue missioni!

Segnalini fronte-retro. Obiettivi. Porte. Interruttori per aprire e chiudere porte. Torrette

di osservazione. Porte di sicurezza scorrevoli. Segnalini rumore. Zone di Invasione Zombie. E AUTO! Certamente avrai più segnalini di quanti ne sono necessari, abbastanza per creare le avventure più folli!

zombiecide segnalini

0 923

Carcassonne consiste nel creare un paesaggio medievale posizionando e accostando tra loro vari tipi di tessere, che rappresentano una parte di città, un tratto di strada, un campo, o altre tipologie di paesaggio, a seconda della versione del gioco o delle espansioni disponibili.

Completando quindi più città, strade, fiumi, ecc. attraverso tali tessere, i giocatori accumulano i punti necessari a vincere la partita.

Si gioca in 2-5 giocatori (6 con l’espansione Locande e cattedrali, 8 con le ultime Big Box). Il tabellone, costituito di tessere quadrate, rappresenta un paesaggio medioevale e viene costruito dai giocatori stessi un pezzo alla volta. All’inizio del gioco, una singola tessera è posizionata sul tavolo, scoperta; le altre tessere (71 nella versione base del gioco) sono posizionate coperte e mischiate. Ciascuna di tali tessere rappresenta un frammento di paesaggio, e può contenere uno o più dei seguenti elementi:

  • tratti di strada, inclusi incroci e curve
  • aree cittadine racchiuse da mura
  • campi che circondano le città e accolgono le strade
  • un monastero

A turno, i giocatori estraggono una tessera coperta dal mucchio e la posizionano scoperta sul tavolo, in contatto con le tessere già piazzate attraverso uno o più lati (non di spigolo). La nuova tessera deve essere posizionata in modo coerente con le altre, in modo da proseguire eventuali strade, campi, o mura già presenti.
Seguaci (detti anche Meeples)

Dopo aver posizionato la tessera, il giocatore può decidere di piazzare una pedina detta seguace su di essa (solo sulla nuova tessera). Il seguace reclama la proprietà di un elemento di terreno (una strada, un campo, una città o un monastero) e non può essere piazzato su un elemento già reclamato da un altro seguace. Ciononostante, è possibile che un elemento (strada, città o campo ma non il monastero) sia reclamato da due o più seguaci, se tratti inizialmente separati (e sui quali siano stati piazzati dei seguaci) vengono uniti successivamente. Il seguace assume un ruolo diverso in funzione dell’elemento su cui viene collocato: “ladro” sulla strada, “cavaliere” sulla città, “monaco” sul monastero, “contadino” sul campo.

Mentre i contadini rimangono sulla tessera fino alla fine della partita, gli altri tre tipi di seguaci possono essere rimossi e riutilizzati qualora l’elemento associato venga completato e non sia più espandibile. Una strada è completata se entrambe le estremità terminano in incroci, città o monasteri; una città è completata se le sue mura formano una figura chiusa; un monastero è completato se è circondato da 8 tessere in tutte le direzioni. Un elemento reclamato da più seguaci porta punti al giocatore che possiede più seguaci su quell’elemento (o a più giocatori nel caso di parità). Il punteggio aumenta con la lunghezza delle strade e con le dimensioni delle città ed in relazione ad alcuni elementi speciali (alcune aree cittadine possiedono uno scudo e valgono il doppio), contenuti soprattutto nelle espansioni. I punti relativi agli elementi rimasti incompleti verranno attribuiti al termine della partita.

Il gioco termina con il piazzamento dell’ultima tessera; vince il giocatore che ha totalizzato più punti.

0 469

Blood Bowl Team Manager è una mostra mozzafiato e spaccaossa di atleticità, violenza e vili imbrogli.

Squadre del Caos, di Nani, Elfi Silvani, Umani, Orchi e Skaven competono tra di loro durante una brutale stagione. Il manager che costruisce la squadra migliore ed attira più tifosi vincerà l’ambito premio Manager dell’Anno dal Mensile Meta!; e per i manager che falliscono… beh, le Stelle del Caos cucinano e mangiano il loro manager dopo una stagione deludente (se vincono hanno il permesso di mangiarlo crudo!).

Blood Bowl: Team Manager è un gioco di carte completo per 2-4 manager, che vi trasporterà nell’eccitazione di un’intera stagione di Blood Bowl. Personalizzate la vostra squadra ingaggiando Fuoriclasse, staff, equipaggiamenti migliori, ed imbrogliando come pazzi. Conducete alla gloria la vostra banda di disadattati e canaglie contro i vostri rivali per diventare il Manager dell’Anno secondo il Mensile Spike!

0 386

Bang! è un gioco di carte ad ambientazione western.

Tipi di Carte:

  • Carte ruolo
    Le carte a bordo marrone scuro (con sfondo rosa dalla 4ª edizione) rappresentano i ruoli che andranno consegnate ai giocatori.
  • Carte personaggio
    Le carte a bordo verde scuro rappresentano i personaggi che saranno assegnati ai giocatori. Ogni personaggio ha una o più abilità speciali e un numero di punti vita (al massimo quattro) indicato dal numero di pallottole a destra dell’immagine e che coincide anche con il il numero massimo di carte da poter tenere in mano.
  • Carte giocabili
    Sono le carte che costituiscono il mazzo di gioco, il colore del bordo indica quando si usa il loro l’effetto, mentre l’effetto stesso è descritto tramite simboli riportati sulla base delle carte.
  • A bordo marrone
    Il loro effetto si usa appena si mettono sulla pila degli scarti.
  • A bordo blu
    Vanno piazzate di fronte al giocatore (eccezione fatta per Prigione). Il loro effetto è valido finché non siano rimosse da una carta o da una condizione speciale. Non hanno limite in campo e davanti al giocatore, purché nello stesso giocatore non ci siano carte con lo stesso nome.
  • A bordo verde
    Sono state introdotte dall’espansione Dodge City. Sono posizionate davanti al giocatore come le carte blu, ma il loro effetto non può essere usato fino a che non è trascorso almeno un turno e vanno scartate dopo l’uso.

Il Gioco:

Comincia a giocare lo sceriffo. Al proprio turno un giocatore pesca due carte e può giocare quante carte vuole, eccetto per le carte “Bang!” di cui se ne può giocare solo una. Gli effetti delle carte sono descritti mediante simboli e possono permettere di rubare una carta dalla mano di un giocatore, obbligare un giocatore a scartare una carta, mettere in prigione un personaggio, cambiare la distanza relativa rispetto agli altri giocatori oppure cambiare la distanza a cui si può sparare.

Le carte “Bang!” permettono di sparare ad un altro giocatore purché sia nel raggio di tiro della propria arma. Ogni giocatore è considerato ad una distanza relativa di “1” rispetto ai due giocatori che gli siedono a fianco, a distanza relativa “2” rispetto a quelli che siedono al posto successivo e così via, sempre contando per la via più breve. Si possono colpire gli avversari a distanza “2” avendo un’arma con gittata superiore come la Schofield, o utilizzando carte come Mirino che riducono la distanza tra i giocatori. Ogni personaggio è sempre considerato come armato con una Colt. 45 che gli permette di colpire bersagli a distanza 1. Se il bersaglio ha una carta “Mancato” la può giocare e evitare di essere colpito, altrimenti perde un proiettile (cioè un punto-vita). Quando un personaggio perde l’ultimo proiettile è eliminato dal gioco.

La carta “Birra” può essere usata per recuperare un punto-vita. Un personaggio non può avere più punti vita di quelli con cui ha iniziato il gioco.

Alla fine del proprio turno, un personaggio deve scartare le carte in eccesso del numero di pallottole che ha il suo personaggio in quel momento. Il gioco continua in senso orario fino a che lo Sceriffo è eliminato oppure fino a che tutti i fuorilegge e il rinnegato sono stati eliminati.

Vittoria:

In Bang! le condizioni di vittoria del gioco cambiano al variare del ruolo:

  • I fuorilegge devono eliminare lo sceriffo
  • Lo sceriffo e i vicesceriffi devono eliminare i fuorilegge e il rinnegato
  • Il rinnegato deve rimanere l’ultimo personaggio in gioco (restare solo con lo sceriffo e ucciderlo).

0 393

In Bad Babiez dovrete fare i bambini cattivi quando i genitori escono di casa.

Ogni giocatore avrà il suo bambino cattivo che si sposterà nelle quattro stanze della casa per raccogliere oggetti ed utilizzarli per fare dispetti agli altri bambini o rompere l’arredamento. Lo scopo del gioco è tutto qua, perchè facendo brutte azioni si ottengono i Punti Cattiveria necessari per vincere la partita!

All’inizio di ogni turno si estrarrà dal mazzo eventi una carta e se ne applicano gli effetti alla partita, poi ogni giocatore deciderà se spostarsi in una nuova stanza o rimanere in quella attuale, pescherà una carta azione ed una oggetto corrispondente alla stanza e sceglierà quante e quali carte giocare dalla propria mano, prima di concludere il turno.

La partita si conclude al raggiungimento dei 10 punti cattiveria o estraendo dal mazzo eventi la carta Fine dei Giochi.

Bad_Babiez000